Dall’omelia del cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, all’Azione Cattolica (Roma, 2 maggio 2014)
Cari amici, la vostra Associazione ecclesiale è fedele a se stessa quando, condividendo la missione della Chiesa, non cessa di vivere la gioia del Vangelo, che continua a motivare l’impegno gratuito di tanti laici; impegno nel servizio per la formazione cristiana nelle parrocchie, da una parte, e, contemporaneamente, nei diversi ambiti della vita umana: dalla famiglia, al lavoro, alla politica, dalla condivisione con i più poveri alla lotta contro le ingiustizie. L’Azione Cattolica è anche oggi fortemente interpellata dall’invito che il Papa fa alla Chiesa intera: uscire verso le periferie esistenziali. Coraggio, allora! E apritevi ancora di più alla condivisione con la gente delle vostre parrocchie, dei poveri soprattutto. Tenete sempre aperto l’orizzonte della vostra azione, sia a livello parrocchiale e diocesano, sia a livello internazionale, nelle Chiese locali di diversi Paesi dove c’è bisogno di laici che sappiano dedicarsi con corresponsabilità, insieme ai Pastori, alla costruzione della Chiesa.
Il direttivo parrocchiale:
Presidente Parrocchiale: Maria Ferrara
Responsabile Settore Adulti: Rita Di Mezza
Responsabile Settore Giovani: Emanuele Procaccini
Vi ricordiamo che non è obbligatorio essere tesserati per partecipare alle attività dell’associazione, anzi si può e si deve partecipare attivamente per capire cosa sia l’associazione e poi aderirvi. Quindi vi invitiamo a “Provare per credere”.